Crea sito

Una bellezza delicata

0 commenti

In Prima morire la Marchesa ci descrive due tipi di donne: da una parte Eva, donna dalla femminilità prorompente, dall'altra Mercede di una bellezza delicata.
Eccola il giorno del suo matrimonio attraverso le parole di Leonardo:

Fu soltanto la mattina delle nozze, che potei vederla con un’abbigliatura, che metteva in rilievo la sua figura e la ornava. Avevo scelto io stesso il suo abito nuziale, tutto bianco, come lo portano le spose della sua età. Invece di quelle preziose stoffe di seta, dure, che fanno delle pieghe verticali stecchite, e danno tutte le donne la figura conica delle vecchie madonne di legno, avevo scelto un fine tessuto di lana di Casimira, morbido, che si drappeggiava dolcemente in linee curve e flessuose.
Io la guardavo, meravigliato e giulivo di quella trasformazione. Vestita così, la Mercede era una bella fanciulla; non di quelle bellezze appariscenti che colpiscono alla prima, e fanno scomparire le altre donne al loro confronto; ma una bellezza delicata e gentile, che non risulta dalle linee perfette, ma da un insieme armonioso, su cui l’occhio si riposa con compiacenza. In un’adunanza sarebbe passata inavvertita, ma a chi, per avventura, l'avesse osservata, sarebbe indubbiamente piaciuta.

Lascia un commento




* campi obbligatori, l'email non sará visualizzata